Non ci sono prodotti nel carrello

Chiudi

B&B

Il Gigante dell Appennino

Gigante dell'Appennino A ergere il Gigante dell'Appennino fu il celebre scultore Giambologna fra il 1579 ed il 1580. Alto circa 14 metri, rivestito d’intonaco e pietra, aveva un tempo al suo interno grotte con decorazioni, affreschi e giochi d’acqua. Sotto il colosso in muratura è ancora possibile vistiare la camera ipogea, che in origine ospitava la fontana di Narciso e automi mossi grazie a sistemi idraulici.

Il colosso dell'Appennino si trova nel Parco di Pratolino (noto ache con il nome di Villa Demidoff) a Vaglia in provincia di Firenze.

Il parco ha una storia molto intrigante che lo porta inizialmente a essere modello per i giardini europei del manierismo, alto esempio di eccellenza  artistica e tecnica, poi destinato al declino e quindi trasformato nel paesaggio più moderno dell’inizio dell’Ottocento, senza perdere comunque il fascino struggente del complesso straordinario perduto.

VISITARE IL PARCO:

Gigante dell'Appennino Il Parco mediceo di Pratolino è aperto al pubblico da aprile a ottobre. Rimane chiuso durante l'inverno.

La data per la riapertura 2015 è stata fissata al 25 aprile, per permettere di liberare il parco dai numerosi alberi caduti e rovinati dalle forti raffiche di vento abbattute nel mese di marzo. 


Orari di apertura:

25 aprile- 31 ottobre 2015

tutti i venerdi dalle 10 alle 17

sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 20  (nei mesi di aprile, maggio e ottobre con chiusura alle 19).

Per informazioni si prega di contattare gli uffici amministrativi del parco (dal lunedi al venerdi) tel. +39 055 4080752   +39055 4080721 oppure parcomediceodipratolino@cittametropolitana.fi.it